CERTIFICAZIONE REGIONALE SOCCORRITORE ESECUTORE - TEST PRIMO MODULO CAPITOLO B - NORMATIVA RUOLO E RESPONSABILITA’

CERTIFICAZIONE REGIONALE SOCCORRITORE ESECUTORE

TEST PRIMO MODULO CAPITOLO B

NORMATIVA RUOLO E RESPONSABILITA


Ritiro
Domanda 1

IL VICINO DI CASA DEL PAZIENTE CHE TRASPORTATE VI CHIEDE INFORMAZIONI SUL SUO STATO DI SALUTE. COSA FATE ?

A non rispondete e dite di rivolgersi ai famigliari
B spiegate al vicino i segni, i sintomi e la probabile diagnosi
C negate che il paziente sia sul vostro mezzo
D non fornite informazioni e lo pregate di rispettare la privacy del paziente

Domanda 2

SI DEFINISCE TRASPORTO SANITARIO:

A trasporto di persone ammalate verso ospedali case di cura
B trasporto di persone che, in assenza di bisogno di assistenza sanitaria specifica durante il trasferimento, necessitano di accompagnamento protetto presso Strutture Sanitarie e Socio Sanitarie
C qualsiasi trasporto con ambulanza di perone non autosufficienti
D trasporto di pazienti tra Strutture Sanitarie di ricovero e cura, ovvero allinterno delle medesime (inter ed intra ospedaliero, da e verso ospedali dal domicilio)

Domanda 3

STATE FACENDO UN TRASFERIMENTO EXTRA-PROVINCIA IN LOMBARDIA E TROVATE UN MALORE IN STRADA; AVETE A BORDO IL DAE, COSA FATE ?

A Fate la valutazione, contattate la SOREU territorialmente competente e riferite di avere il DAE, ma di non poterlo utilizzare perché siete fuori dalla vostra provincia
B Fate la valutazione, contattate il numero unico dellemergenza e riferite di avere iniziato la procedura di BLSD-BLSD Laico, secondo il protocollo regionale
C Fate la valutazione, e attendete il mezzo inviato dalla SOREU territorialmente competente
D Componete il numero 112 e chiedete di mettervi in comunicazione con la vostra SOREU per chiedere lautorizzazione allutilizzo del DAE fuori provincia.

Domanda 4

I MEZZI UTILIZZATI PER IL TRASPORTO SANITARIO SONO:

A furgoni finestrati attrezzati per il trasporto dei disabili
B autovetture e furgoncini
C autovetture, furgoni finestrati e autoambulanze
D ambulanze

Domanda 5

SECONDO IL DL. DEL 18 Marzo 2011 DETERMINAZIONE DEI CRITERI E DELLE MODALITÀ DI DIFFUSIONE DEI DEFIBRILLATORI SEMI-AUTOMATICI ESTERNI LA PROGRAMMAZIONE DELLO SVILUPPO DELLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE È AFFIDATA A:

A Regioni e Provincie autonome di Trento e Bolzano
B Ministero della Salute
C Associazioni ed Enti di Soccorso
D AREU

Domanda 6

QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI È CONTENUTA NEL DPR 27.3.92 ?

A l'attivazione della COEU/SOREU comporta la chiusura di tutte le Associazioni di Soccorso
B la COEU/SOREU garantisce il coordinamento di tutti gli interventi del territorio di competenza
C le COEU/SOREU coprono sempre un territorio provinciale
D tutte le precedenti affermazioni sono vere

Domanda 7

LE SALE OPERATIVE REGIONALI EMERGENZA URGENZA (SOREU) DI AREU…

A Permettono linvio dei pazienti nelle strutture ospedaliere più idonee
B Gestiscono le richieste di soccorso e inviano i mezzi più idonei
C Possono comunicare con i mezzi inviati a gestire un evento
D Tutte le affermazioni descritte nei punti precedenti sono corrette

Domanda 8

UNA CIRCOSTANZA IN CUI IL SOCCORRITORE PUO NON INIZIARE LA RCP E:

A Quando è certo che il paziente non sopravviverà
B Quando pensa che la vittima riporterà un danno cerebrale permanente
C Quando sono evidenti lesioni incompatibili con la vita (decapitazione, carboniz-zazione, lesioni incompatibili con la vita)
D Quando non vede reazione pupillare o altri segni di vita

Domanda 9

LAUTORIZZAZIONE ALLUSO DEL DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO (DL. 18/03/2011) HA DI NORMA LA DURATA DI:

A Non superiore ai 24 mesi
B 5 anni
C non ha limiti di tempo
D 3 anni

Domanda 10

STATE TRASPORTANDO AL DOMICILIO UN PAZIENTE DIALIZZATO. IMPROVVISAMENTE PERDE COSCIENZA COSA FATE ?

A Aspettate che si riprenda
B Valutate coscienza e respiro ,se necessario iniziate le manovre di rianimazione avvisando la SOREU
C vi preoccupate di dare informazioni ai parenti
D lo trasportate al Pronto Soccorso più vicino

Domanda 11

L'AUTISTA DEI MEZZI DI SOCCORSO (MSB/MSA/MSI):

A deve essere in possesso della certificazione regionale di Soccorritore-esecutore
B deve avere solo una buona conoscenza del territorio di riferimento
C è obbligato ad avere un certificato di guida veloce
D deve avere la patente C

Domanda 12

LA LEGGE CHE NORMA LUSO DEI DEFIBRILLATORI SEMIAUTOMATICI AL PERSONALE NON SANITARIO (legge 120/2001):

A Consente luso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera
B Consente luso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera a tutti i cittadini non medici che abbiano ricevuto una formazione specifica nellattività di rianimazione cardiopolmonare
C Consente luso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera a tutti i soccorritori
D Consente luso del defibrillatore semiautomatico in sede extraospedaliera a tutti i soccorritori purché sia fatta a bordo delle ambulanze

Domanda 13

COSA DEVE FARE L ADDETTO AL TRASPORTO SANITARIO SEMPLICE NEL CASO SI TROVI A TRANSITARE SUL LUOGO DI UN INCIDENTE STRADALE

A Fermare il veicolo in sicurezza e allertare il sistema di emergenza sanitaria
B Chiamare le forze dellordine e garantire la viabilità
C Proseguire con il trasporto in quanto non abilitati al soccorso
D Caricare e trasportare i feriti in ospedale

Domanda 14

NEL CASO DI COINVOLGIMENTO IN SITUAZIONI DI EMERGENZA URGENZA SANITARIA (ES. INCIDENTE STRADALE) GLI OPERATORI ADDETTI AL TRASPORTO SANITARIO:

A sono tenuti a contattare immediatamente il Servizio di Emergenza Sanitaria (112/118) e ad attenersi rigorosamente alle indicazioni ricevute
B sono obbligati a trasportare le vittime al più vicino pronto soccorso
C non possono intervenire se non stanno utilizzando un ambulanza
D sono obbligati a gestire almeno la viabilità

Domanda 15

IL NUE 112 COINVOLGE:

A Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dellInterno
B LArma dei Carabinieri
C I Vigili del Fuoco e lEmergenza Sanitaria
D Tutte le Istituzioni elencate nei punti precedenti

Domanda 16

CHE COSA SI INTENDE PER TRASPORTO SANITARIO SEMPLICE (TSS)?

A Trasporto di persone sprovviste di mezzi propri presso strutture private
B Trasporto di persone che, in assenza di bisogno di assistenza sanitaria specifica, necessitano di accompagnamento protetto presso strutture sanitarie e socio sanitarie
C Trasporto di persone che presentano lesioni semplici
D Nessuna delle precedenti

Domanda 17

IN CASO DI IMPERIZIA, DI CHI E LA RESPONSABILITA DELLUSO DI UN DEFIBRILLATORE SEMIAUTOMATICO ?

A Del Direttore Sanitario dellEnte/Associazione di Soccorso
B Della COEU/SOREU e della AAT territorialmente competenti
C Del Presidente dellEnte/Associazione di Soccorso
D Del Soccorritore

Domanda 18

IL D.G.R. 45819 DEL 22/10/1999 LEGIFERA IN TEMA DI:

A Soccorso sanitario avanzato
B Aggiornamento professionale di tutto il personale (volontario laico e professionista) che operi nellurgenza extraospedaliera
C Convenzioni con i mezzi di soccorso di base
D Tutte le precedenti

Domanda 19

LAUTORIZZAZIONE ALLA DEFIBRILLAZIONE SEMIAUTOMATICA HA VALORE REGIONALE. QUANDO CI SI TRASFERISCE IN UNALTRA PROVINCIA

A È necessario un aggiornamento/riaddestramento sulla macchina in uso e sul protocollo locale
B Basta comunicarlo al Presidente dellEnte/Associazione di Soccorso
C È sufficiente una comunicazione alla AAT di competenza
D Non è necessario alcun tipo di aggiornamento

Domanda 20

IL PERSONALE ADDETTO AL TRASPORTO SANITARIO SEMPLICE E TRASPORTO SANITARIO, DEVE:

A avere compiuto la maggiore età e non aver superato il settantacinquesimo anno di età
B avere buona conoscenza della lingua italiana
C sostenere e superare il percorso formativo previsto
D avere tutti i requisiti sopra elencati

Domanda 21

QUALE DELLE SEGUENTI AFFERMAZIONI RELATIVE ALLA CONSTATAZIONE DI DECESSO È VERA ?

A serve solo per le pratiche burocratiche.
B può essere compilata da qualsiasi medico.
C può essere compilata solo dal medico di famiglia.
D non è necessaria in caso di morte naturale.

Domanda 22

LE ARTICOLAZIONI AZIENDALI TERRITORIALI (AAT) DI AREU…

A Sostituiscono le precedenti COEU
B Sono state aperte solo nelle province senza la SOREU
C Gestiscono i rapporti con le Associazioni/Enti sul territorio, si occupano di formazione, personale e mezzi di soccorso extra-ospedalieri per competenza provinciale
D Tutte le affermazioni descritte nei punti precedenti sono errate

Domanda 23

DURANTE LESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SANITARIO È VIETATO:

A utilizzare i dispositivi acustici e visivi supplementari di segnalazione, salvo su eventuale indicazione della Centrale Operativa Emergenza Urgenza 118
B svolgere a qualunque titolo attività di soccorso sanitario
C assumere qualunque bevanda alcoolica e/o farmaci o altre sostanze che possano alterare lo stato psicofisico prima e durante il trasporto
D tutte le precedenti

Domanda 24

LA DGR del 02 Aprile 2008 CHE ISTITUISCE LAZIENDA REGIONALE EMERGENZA URGENZA (AREU) PREVEDE FRA I SUOI COMPITI:

A Ottimizzazione e omogeneizzazione del soccorso sanitario di emergenza
B Organizzazione del trasporto delle equipe chirurgiche, degli organi e dei tessuti a scopo di trapianto
C Il coordinamento delle attività trasfusionali
D Tutte le funzioni descritte nei punti precedenti

Domanda 25

LA LEGGE 833/1978 PREVEDE CHE PER PROPORRE UN TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO (TSO) SIANO PRESENTI LE SEGUENTI CONDIZIONI:

A Esistenza di alterazioni psichiche tali da richiedere urgenti interventi terapeutici
B La mancata accettazione degli interventi terapeutici urgenti
C La non esistenza delle condizioni per attuare idonee misure sanitarie extraospedaliere
D Tutte le condizioni descritte nei punti precedenti



Al termine del quiz premi il pulsante 'VERIFICA' qui' a fianco